20 January 2016

PROGGETO DI POESIA

...  paesaggio e architettura insieme, sospeso a tempo e lo spazio. Vivo tramite le più giovani generazioni.

Un viaggio a piede e treno (cuasi como un pelegrinage) per Mantova, Milano, Roma, Assisi, Todi, Ferrara e Bologna - forse ll vero percorso di la civilizzazione occidentale.

Un incontro con il agora, il spazio vuoto, la nebbia, il percorso ortogonale e il medievale, il svilupo dal tempo sopra la luminosità e l'ombra, il arco como generatore di forma urbana. Il vecchi edifici di mattone, la nuova architettura di vetro... la giovani vita dopo di la ricostruzione del tessuto urbano. Tutto per enfatizzare la esistenza e guidare il futuro.

Buon 2016,
Guillermo






















Guillermo Aranda-Mena © 2016 




1 comment:

  1. Anonymous29.1.16

    "May the road rise up to meet you,

    May the wind always be at your back,

    May the sun shine on your face,

    and the rain falls soft upon your fields,

    and until we meet again,

    may God hold you in the palm of His hand."


    The Irish part being the best part of me.

    JH

    ReplyDelete